Disponibile la precompilata online, correzioni possibili dal 2 maggio

di Redazione MySolution - 19 aprile 2017

Questo articolo è stato selezionato per voi dalla piattaforma MySolution, che fornisce aggiornamento, strumenti e formazione dedicati ai professionisti del fisco e del lavoro. Se volete leggere ulteriori approfondimenti e ricevere informazioni su tutti i servizi presenti nella piattaforma potete consultare la pagina dedicata

Da ieri, 18 aprile, per 30 milioni di contribuenti è disponibile la dichiarazione dei redditi precompilata: lo ha reso noto la stessa Agenzia delle Entrate attraverso un comunicato stampa . Quest'anno sarà possibile consultare e, se necessario, integrare e modificare la dichiarazione a partire dal prossimo 2 maggio, purché sia stata inviata tramite l'applicazione web. Tra le principali novità del modello, l'ampliamento della sezione sulle spese sanitarie.


Questo il quadro di sintesi:

PRECOMPILATA 2017: CORREZIONI dal 2 MAGGIO

MODALITÀ di CONSULTAZIONE della DICHIARAZIONE (730 o REDDITI)

I passaggi sono i seguenti:

 

In alternativa, è possibile accedere alla dichiarazione anche attraverso:
- la Carta Nazionale dei Servizi;
- le credenziali rilasciate dall’Inps;
- le credenziali del portale NoiPa, per i dipendenti pubblici;
- Spid, il nuovo Sistema Pubblico di Identità Digitale;
- una delega a Caf o professionisti.

RICHIESTA del PIN

I passaggi sono i seguenti:

 

In alternativa, è possibile chiedere il Pin direttamente all'ufficio.

 

Il sistema (o l'ufficio) fornirà immediatamente le prime quattro cifre del codice Pin, mentre le altre sei cifre e la password per il primo accesso saranno spediti direttamente al domicilio.

INTEGRAZIONI e MODIFICHE alla DICHIARAZIONE PRECOMPILATA

Saranno possibili a decorrere dal 2 maggio 2017.

TERMINE per l'INVIO del MODELLO

  • Modello 730: 24 luglio 2017

  • Modello Redditi: 2 ottobre 2017

PRINCIPALI NOVITÀ del MODELLO 2017

Entrano nella dichiarazione precompilata:

  • le spese sostenute per l’acquisto di farmaci presso farmacie e parafarmacie;

  • le spese sanitarie sostenute per le prestazioni di ottici, psicologi, infermieri, ostetriche, tecnici sanitari di radiologia medica e strutture autorizzate a fornire i servizi sanitari ma non accreditate;

  • le spese veterinarie comunicate da farmacie, parafarmacie e veterinari;

  • le spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni dei condomini, comunicate dagli amministratori di condominio.

EREDI

Il comunicato stampa  ricorda che dal prossimo 2 maggio gli eredi, dopo aver effettuato l’accesso all’applicazione con le proprie credenziali Fisconline o Entratel, potranno indicare il codice fiscale della persona deceduta per la quale intendono presentare la dichiarazione. L'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dell'erede un modello Redditi contenente soltanto i dati anagrafici dell'erede e della persona deceduta.

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

  • sito https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it;

  • telefono 848.800.444 da rete fissa, 06 966.689.07 da cellulare e +39 06.966.689.33 per chi chiama dall’estero, operativi dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13;

  • sms al numero 320.430.84.44;

  • sportelli dell'Agenzia delle Entrate.

 banner bilancio

Questo articolo è stato selezionato per voi dalla piattaforma MySolution, che fornisce aggiornamento, strumenti e formazione dedicati ai professionisti del fisco e del lavoro. Se volete leggere ulteriori approfondimenti e ricevere informazioni su tutti i servizi presenti nella piattaforma potete consultare la pagina dedicata

 

Se vuoi leggere altri articoli tratti da MySolution CLICCA QUI

 

seguici su facebook

0 Commenti :

Commento

Captcha