ECONOMIA

Equitalia, vittima sacrificale della follia fiscale

L’agenzia di riscossione sembra essere diventata, dall’inizio della crisi ad oggi, il capro espiatorio di qualsivoglia politico, il male assoluto da debellare, colui senza il quale i problemi degli italiani con il fisco verrebbero risolti a costo zero per gli stessi.

di Mattia Poletti - 14 giugno 2016
F

Come l’e-commerce ha cambiato la strategia dei negozi tradizionali

La tecnologia sta cambiando un po’ tutto, shopping compreso. Se prima si era infatti obbligati a andare fisicamente in un luogo per acquistare un determinato bene, negli ultimi anni il fenomeno dell’e-commerce ha preso il sopravvento. Il consumatore compra stando comodamente a casa, in pochi passaggi, dal proprio pc o smartphone.

di Mattia Poletti - 8 giugno 2016
F

Ma il bail-in è davvero così male?

È da qualche mese che oramai la questione “salvataggio banche” sta occupando le prime pagine dei quotidiani. Una delle questioni più spinose (e su cui si sta generando confusione e quindi panico) riguarda sicuramente le conseguenze sui clienti che hanno un conto corrente in una banca a rischio. Cosa succede a questi soldi? Rischiano di sfumare?

di Mattia Poletti - 30 marzo 2016
F

Chi ha paura dell’olio tunisino?

“Invasione!”. Prima era esclusiva dei clandestini/ migranti/ rifugiati, ora anche dell’olio. Questo è, in sintesi, il messaggio lanciato dalla quasi totalità dei quotidiani e dei partiti italiani in seguito alla decisione del Parlamento Europeo di aumentare la quota di olio tunisino esente dai dazi doganali. Ma è proprio così?

di Mattia Poletti - 22 marzo 2016
F

L’orario di lavoro è obsoleto. È tempo di cambiare

“Dovremmo immaginare contratti che non abbiano come unico riferimento l’ora-lavoro”. Una frase, semplice, che ha scatenato discussioni e polemiche a non finire. Il Ministro Poletti ha avuto coraggio a parlare di una riforma del contratto di lavoro che da tanto si attende in Italia.

di Mattia Poletti - 5 febbraio 2016
F

Renzi e il Paese dei Balocchi

Analizzando i dati del 2015, emerge un’Italia che sicuramente non è più in un profondo stato di crisi, ma altrettanto non rispecchia quel Paese delle meraviglie che il Presidente del Consiglio si ostina a descrivere. Va benissimo l’ottimismo, fondamentale per rilanciare fiducia e consumi, ma bisogna anche guardare in faccia alla realtà.

di Mattia Poletti - 27 gennaio 2016
F

Evviva Starbucks! Abbasso l’arretratezza

La catena di caffetterie più famosa al mondo finalmente sbarca in Italia: dopo Mcdonald’s (già da qualche anno) e Victoria’s Secret (da pochissimi mesi), ora tocca a Starbucks invadere il Bel Paese e in particolare Milano dove aprirà il suo primo (e unico previsto, ad ora) locale. Tutti felici e contenti? Non proprio.

di Mattia Poletti - 11 novembre 2015
F

Assenteisti di Sanremo e quella spesa pubblica da tagliare

La spesa pubblica da tagliare è anche, se non soprattutto, qui. È ora di considerare le amministrazioni pubbliche, specialmente quelle locali, simili a imprese: se vi è un numero di dipendenti superiore al necessario.

di Mattia Poletti - 4 novembre 2015
F

Scuola digitale? Una strada lunga e tortuosa, soprattutto per gli ebook

A Bologna gli studenti sono già scesi in piazza contro il decreto “Buona Scuola” e uno sciopero generale degli insegnanti e è già nell’aria (si vocifera a novembre). Mettendo da parte pregi e difetti della riforma, vorrei soffermarmi sull’intento di rendere la formazione degli alunni sempre più “digitale”.

di Mattia Poletti - 14 ottobre 2015
F

Sharing economy, perché non è facile regolamentare

I cambiamenti in atto connessi con la sharing economy, e più in generale con un contesto nel quale offerta e domanda si incontrano grazie all'intermediazione di piattaforme digitali, ha portato alla ribalta una serie di problematiche piuttosto complesse, soprattutto per i soggetti che si trovano a prestare "lavoro" la cui classificazione resta un nodo piuttosto cruciale.

di Maria Rosaria Iovinella - 8 ottobre 2015
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 »