ECONOMIA

La paura fa 90

Nei momenti di incertezza le notizia negative, se notizie sono, fanno breccia facilmente nelle persone, anche le più colte e preparate. Per natura quando si parla di soldi le persone si chiudono a riccio pensando esclusivamente a se stesse e faticando ad andare oltre i più ciechi istinti egoistici.

di Marc Ingegno - 16 luglio 2014
F

Dare la colpa all'Euro per i problemi dell'Italia è come accusare l'arbitro dell'eliminazione con l'Uruguay

I parallelismi e i confronti fra il mondo del pallone e quello della vita quotidiana sono molto frequenti nel nostro Paese. I motivi sono presto detti: da un lato il calcio è un grosso business e come tale va di pari passo alla situazione economica del Paese, dall’altro è un mezzo che spesse volte aiuta a far comprendere meglio concetti non così semplici al cittadino comune.

di Mattia Poletti - 7 luglio 2014
F

La crescita economica negli Usa

Il primo trimestre del 2014 ha visto una contrazione significativa dl Pil americano. Il dato non è tuttavia significativo. Le pessime condizioni climatiche hanno infatti contribuito in maniera notevole al rallentamento dell'attività economica.

di Laura Gabaglio - 4 luglio 2014
F

L'importanza del "fare gruppo", dalla Nazionale all'azienda

La base del successo per un’azienda è anche l’avere un team affiatato, che si frequenta non solo in ufficio per lavorare, ma anche fuori. Ci deve essere un’alchimia speciale anche fuori dal “campo di gioco”. Solo così la squadra funziona, è vincente e potrà dare il meglio per l’azienda. Altrimenti finisce come è finita per la Nazionale di Cesare Prandelli in Brasile.

di Mattia Poletti - 3 luglio 2014
F

I tassi scendono ancora, ma attenzione...

Dopo le misure annunciate dalla BCE, i tassi nella zona euro sono scesi ulteriormente. I tassi negativi sui depositi spingono le banche a cercare investimenti alternativi nei titoli di stato a breve. Attenzione alle tensioni in Iraq, il prezzo del petrolio sta aumentando e questo potrebbe aiutare il compito della BCE nel contrastare la discesa dell'inflazione.

di Laura Gabaglio - 17 giugno 2014
F

E non è finita qui!

La Banca Centrale Europea dà un forte segnale ai mercati. Vediamo le misure ed i rischi.

di Andrea Noè - 11 giugno 2014
F

Fitch giudica positivamente il risultato delle elezioni italiane

L'agenzia di rating Fitch ritiene che il risultato delle elezioni europee in Italia faciliterà il percorso delle riforme e che questo possa riflettersi positivamente sulle prospettive del paese. I mercati si sono già mossi in questa direzione e i tassi sono scesi in misura consistente dopo le elezioni

di Laura Gabaglio - 4 giugno 2014
F

La crescita distrugge posti di lavoro: il caso tassisti-Uber

Uber è sostanzialmente un’app che permette di noleggiare via smartphone un’automobile con conducente. Si capisce già da questo il perché i tassisti stiano scioperando e protestando contro questa novità sbarcata con ritardo (come sempre) anche qui in Italia e secondo le ultime fonti, aumenterà ancora gli investimenti in tutto il mondo puntando a espandersi sempre in più città.

di Mattia Poletti - 3 giugno 2014
F

I mercati sono scesi a causa del Pil italiano?

All'indomani della notizia che il Pil italiano del 1° trimestre 2014 è sceso dello 0.1%, i mercati italiani sia azionari che obbligazionari sono stati molto negativi. La borsa ha perso il 3.61% e i titoli si stato hanno visto un rialzo consistente dei rendimenti con lo spread che si è riportato a 180. La correzione dei mercati però, non sembra quindi dipendere dall'andamento del PIL

di Laura Gabaglio - 21 maggio 2014
F

Che confusione!

Siamo a metà del guado: dopo la forte crescita degli anni scorsi i mercati azionari europei attendono conferme della crescita economica. Nell'incertezza basta il problema Ucraina a gettare nello scompiglio gli investitori. Un giorno si sale e uno si scende! Ecco come la penso.

di Andrea Noè - 14 maggio 2014
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 »