FISCO E SOCIETÀ

Il nuovo ravvedimento post legge n. 190/2014

Dal 1 gennaio 2015 è entrata in vigore la novellata norma concernente l’istituto del ravvedimento operoso, strumento attivabile ora “sul lungo periodo”. L’articolo 1, comma 637, della L. n. 190/2014 modifica l’articolo 13 del D.Lgs. n. 142/1997 con la finalità di rinnovare il rapporto tra fisco e contribuente riducendo il contenzioso.

di Cristina Arena - 10 novembre 2015
F

Rimborso fiscale, la tempestività è fondamentale

La tempestività premia il diritto al rimborso fiscale. Il termine per produrre l’istanza di parte è infatti un elemento fondamentale per la riuscita della procedura. Pena, la decadenza del diritto. Per questo la Fondazione nazionale dei commercialisti ha elaborato un documento, dal titolo “Termini per chiedere i rimborsi fiscali” che ricostruisce lo stato dell’arte, in termini di legislazione e giurisprudenza.

di Gabriele Ventura - 10 novembre 2015
F

Gestione delle crisi, organismi aperti anche a 35 mila ragionieri

Anche i 35 mila ragionieri della sezione A dell’albo dei commercialisti possono iscriversi agli organismi di composizione delle crisi da sovra indebitamento. Con una sentenza depositata il 4 novembre, il Tar del Lazio ha infatti accolto i ricorsi presentati dal Consiglio nazionale della categoria e dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Pistoia.

di Gabriele Ventura - 9 novembre 2015
F

Saf, approvati gli statuti di Milano e Roma

Nuove Scuole di alta formazione anche a Milano e Roma. Il coordinamento permanente Saf ha approvato infatti gli statuti delle due strutture nate dal progetto del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, che porterà al riconoscimento delle specializzazioni per i commercialisti.

di Gabriele Ventura - 5 novembre 2015
F

La nuova impresa agricola sociale

Sono entrate in vigore il 23 settembre 2015 le nuove disposizioni sull’agricoltura sociale, quale aspetto della multifunzionalità delle imprese agricole finalizzato allo sviluppo di interventi e di servizi sociali, socio-sanitari, educativi e di inserimento socio-lavorativo, allo scopo di facilitare l’accesso adeguato e uniforme alle prestazioni essenziali da garantire alle persone, alle famiglie e alle comunità locali.

di Cristina Arena - 5 novembre 2015
F

Pmi, pioggia di risorse per l'autoimprenditorialità giovanile e femminile

Cinquanta milioni di euro di agevolazioni alle imprese giovanili e femminili di micro e piccola dimensione. Li mette a disposizione il Mise, tramite il bando “Nuova imprenditorialità”, e saranno disponibili a partire dal 13 gennaio 2016. Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di micro e piccola dimensione in possesso del requisito della prevalente partecipazione da parte di giovani tra i 18 e i 35 anni o di donne, costituite in forma societaria da non più di dodici mesi.

di Gabriele Ventura - 3 novembre 2015
F

Proroga rideterminazione del valore dei terreni e delle partecipazioni

La manovra 2016 riapre nuovamente i termini relativi alla rideterminazione del valore o del costo di acquisto di terreni e partecipazioni non quotate posseduti all’1 gennaio 2016. Un’agevolazione per sua natura straordinaria, sta diventando praticamente strutturale essendo ormai costantemente riproposta da diversi anni.

di Andrea Arrigo Panato - 2 novembre 2015
F

Commercialisti: la continuità aziendale sotto i riflettori

Continuità aziendale legata all’informativa nelle note al bilancio. Che costituisce un elemento di supporto fondamentale per valutare la coerenza dell’informativa stessa e le conclusioni raggiunte dagli amministratori riguardo l’appropriatezza del presupposto della continuità dell’impresa.

di Gabriele Ventura - 30 ottobre 2015
F

Legge di stabilità: bonus casa confermati anche nel 2016

La legge di stabilità approvata dal Consiglio dei ministri del 15 ottobre scorso conferma integralmente le agevolazioni fiscali a favore degli interventi di riqualificazione immobiliare anche per l’anno 2016. Le bozze di testo circolate nelle ultime ore, anzi, introducono ulteriori vantaggi per alcune tipologie di contribuenti.

di Valerio Stroppa - 29 ottobre 2015
F

Ricerca e sviluppo, credito di imposta cumulabile

Credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo cumulabile con altre agevolazioni. E in particolare con il credito di imposta per l’assunzione di personale altamente qualificato. Lo ha chiarito il Decreto del 27 maggio 2015 emanato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con lo Sviluppo Economico.

di Gabriele Ventura - 28 ottobre 2015
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 »