FISCO E SOCIETÀ

Poste monetarie e non monetarie nel nuovo Oic 26

L’Oic 26 in bozza sottolinea che per la conversione delle poste in valuta è necessario distinguere tra poste monetarie e poste non monetarie. In particolare, per elementi monetari si intendono attività e passività che comportano il diritto a incassare o l’obbligo di pagare, a date future, importi di denaro in valuta determinati o determinabili.

di Fabrizio Bava - 17 luglio 2013
F

Società tra professionisti: commento alla circolare Ircdec

Con la circolare n. 32 del 12 luglio 2013 l’Istituto di Ricerca dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili interviene in commento all’introduzione delle Società tra professionisti (Stp) operata con la legge n. 183/2011 e resa attuabile dal D.M. n. 34/2013.

di Fabrizio Marasi - 15 luglio 2013
F

Un mese con MySolution|Post a difesa del privilegio delle libere professioni

È passato poco più di un mese dall’inizio di questa avventura partita in un periodo di lavoro molto intenso per commercialisti e consulenti del lavoro. MySolution|Post ha l’ambizione di entrare a far parte della vostra/nostra catena del valore, potrà farlo solo grazie al vostro supporto perché vogliamo che cresca in base alle indicazioni di autori e lettori, creando intorno al sito una comunità di pratica.

di Andrea Arrigo Panato - 15 luglio 2013
F

Fusione e Scissione, il Notariato illustra le semplificazioni documentali

Obiettivo semplificazione in materia di relazioni e di documentazione. Il D. Lgs. n. 123 del 22 giugno 2012 ha introdotto una serie di modifiche agli obblighi documentali in caso di fusione e scissione. Le principali novità sono state illustrate dal Consiglio Nazionale del Notariato con lo Studio n. 101-2013/I.

di Stefano Perazzo - 15 luglio 2013
F

Credito d’imposta, analisi normativa dell’omessa indicazione nel quadro RU del Modello Unico

Nella dottrina e nella giurisprudenza di merito è ampiamente dibattuto l’effetto della mancata indicazione dei crediti d’imposta nella dichiarazione dei redditi (Modello Unico – Quadro RU). Ecco alcune considerazioni in ambito normativo e giurisprudenziale utili per contribuenti e professionisti.

di Nicla Corvacchiola - 15 luglio 2013
F

Perdite su crediti di modesta entità

La deduzione delle perdite su crediti è stata sempre oggetto di discussione e soprattutto oggetto di contenzioso con l’amministrazione finanziaria. Il legislatore ha sciolto i dubbi che sono stati posti nel tempo aggiornando l’art.101 comma 5, con l’art. 33 comma 5 del D.L. n.83 2012 (decreto crescita).

di Immacolata Presta - 10 luglio 2013
F

Responsabilità del commercialista nella redazione del bilancio

Una recente pronuncia della Suprema Corte in merito alle responsabilità professionali nella redazione del bilancio risulta di particolare interesse sia per l’attualità dell’argomento trattato, sia per aver riportato sotto gli occhi della categoria l’importanza di una lettera di incarico tra commercialista e cliente completa e ben strutturata. Una maggiore attenzione alla tutela da parte del professionista è oggi necessaria vista sia la complessità degli incarichi sia le sempre maggiori responsabilità che gravano sulla categoria.

di Andrea Arrigo Panato - 9 luglio 2013
F

Le operazioni sull'azienda antecedenti al fallimento. Responsibility e sanzioni in caso di pregiudizio ai creditori

La possibilità che l'azienda possa essere oggetto di rapporti giuridici rileva e incide in materia fallimentare, posto che sulla stessa potrebbero essere effettuate delle operazioni giuridiche "in vista" del fallimento, e quindi quando la impresa sia già in stato di insolvenza. In tale ottica bisogna distinguere le operazioni preordinate dolosamente dall’imprenditore a distrarre l’azienda o la parte attiva dell'impresa con pregiudizio per i creditori, dalle operazioni finalizzate ad una conservazione dinamica dell'azienda.

di Andrea Satta - 8 luglio 2013
F

L’obiettivo della revisione del bilancio

L’obiettivo della revisione contabile, enunciato dai principi di revisione internazionali, è accrescere il livello di fiducia degli utilizzatori nel bilancio. L’intento del legislatore è quello di tutelare l’interesse dei numerosi stakeholder a conoscere l’andamento delle imprese comunicato attraverso il bilancio d’esercizio

di Fabrizio Bava - 4 luglio 2013
F

Dati aperti: l’Unione europea alla prova della nuova direttiva sul riutilizzo delle informazioni del settore pubblico

È approdata finalmente in G.U.C.E. lo scorso 27 giugno la direttiva 2013/37/UE relativa alla revisione delle norme sull’utilizzo del patrimonio informativo del settore pubblico. Il testo si concentra su alcuni punti essenziali come i diritti sui dati pubblici, il principio di disponibilità dei dati/documenti e la condivisione del patrimonio culturale europeo.

di Morena Ragone - 3 luglio 2013
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 »