Ecco perché il commercialista è tra le professioni più ricercate del momento

di Maurizio Maraglino Misciagna - 24 giugno 2015

Spesso sento dire che il mestiere del dottore commercialista è la professione più brutta che esista. Quando ci si incontra tra colleghi capita spesso di lasciarsi scappare qualche battuta infelice sulla nostra professione. Onorari non pagati, scadenze, norme, responsabilità, solo soltanto alcune delle frasi chiave che si sono costruite intorno alla nostra professione.

Il commercialista è brutto e infelice nello stesso modo in cui in Italia c’è la crisi e va tutto male. È diventata quasi una forma di alibi per noi addetti alla professione. Non potrò mai dimenticare, durante la mia esperienza da praticante, le frasi da terrorismo psicologico che il mio dominus mi ripeteva nel descrivere la professione del commercialista. Ed è proprio in quegli istanti che capivo quanto fosse importante e prezioso questo lavoro.  Ma soprattutto non potete neanche immaginare la soddisfazione di rivedere la faccia terrorizzata del dominus quando due giorni dopo la mia abilitazione ho aperto il mio studio.

La professione del dottore commercialista è tra le più belle e variegate. Come tutte le libere professioni ha le sue difficoltà e i suoi ostacoli, ma ringrazio ogni giorno tutti coloro i quali hanno cercato di farmi cambiare idea sulla professione, senza riuscirci. Il commercialista è semplicemente il vero traduttore del business. Per estensione direi che è colui che parla e scrive il linguaggio contabile-finanziario. Tradizionalmente, il commercialista è sempre stato visto come il professionista della contabilità e il responsabile per i controlli, i servizi fiscali e di ragioneria. Ma così come l’economia globale si è evoluta, anche la nostra professione si è progredita in un percorso di carriera non più fatto di sola contabilità, ma includendo specializzazioni come le consultazioni, indagini penali, processi internazionali e persino economia ambientale e digitale. Una evoluzione che dura da millenni, se pensate che la nostra figura è emersa quando  la società si fondava sullo strumento del baratto e il commercio (2000 A.C.), piuttosto che su una economia monetaria commerciale.

Lo stesso tradizionale canale della contabilità, che più comunemente si identifica come la “zoccolo duro dei commercialisti” è un settore in forte espansione. L'evoluzione del ruolo della tecnologia in materia di contabilità e fisco ha permesso a professionisti e aziende di emergere. La tecnologia ha ampliato i confini tradizionali legati alla professione. I dispositivi mobili e il cloud computing , per esempio, permettono a piccole e medie imprese di ampliare la loro portata a clienti di tutto il mondo. Ma quali sono oggi i settori di specializzazione più emergenti? I professionisti che sono interessati a percorsi professionali di contabilità non tradizionali possono intraprendere le seguenti aree di specializzazione:

  • il commercialista giuridico: sul fronte delle imprese, gli strumenti di contabilità forensi lavorano per eliminare le frodi interne. Il commercialista forense è colui che analizza record personali di attività potenzialmente illegali, raccoglie prove e prepara azioni legali;
  • il commercialista green: oggi più che mai, le politiche ambientali e la riduzione degli agenti inquinanti, hanno portato alla creazione di figure professionali e consulenziali che aiutino aziende e multinazionali a prendere decisioni più informate. Esperienza in contabilità tradizionale e tecnologie ambientali sono necessarie per fornire un'analisi più completa per i futuri costi aziendali;
  • il commercialista internazionale: la specializzazione in contabilità e fiscalità internazionale è sempre più ricercata e richiesta. Questa figura richiede una conoscenza della finanza internazionale per indagare i trattati commerciali e di lavoro in materia di fusioni e acquisizioni globali;
  • il commercialista startupper : oggi fare startup va più di moda che andare in vacanza a Porto Cervo. La normativa sulle startup innovative in Italia (D.L. n. 179/2012) e all’estero diventa sempre più dettagliata e significativa. Figure specializzate nello startup d’impresa sono necessarie allo sviluppo e alla salvaguardia del sottobosco imprenditoriale che inizia sempre più a farsi strada;
  • il commercialista progettista: bandi e misure finanziarie sono all’ordine del giorno. Il professionista specializzato nella predisposizione di bandi di finanza pubblica e privata è ricercatissimo. Piani di business e rendicontazione sono servizi che un’azienda su tre in Italia è in continua ricerca.

Queste sono soltanto alcune delle specializzazioni più emergenti nel settore. Nello specifico, le funzioni svolte dal vasto numero di professionisti che lavorano per le imprese sono spesso dimenticate e non ben comprese. L'importanza del ruolo del commercialista nel mondo degli affari è funzionale a garantire la qualità dell'informazione non solo contabile e fiscale ma anche finanziaria. Il professionista si trova sempre più spesso a essere in prima linea per salvaguardare l'integrità del reporting finanziario. La direzione d’impresa è responsabile per le informazioni finanziarie prodotte dalla società. In quanto tale, il commercialista ha quindi il compito di difendere la qualità del financial reporting direttamente alla fonte. Proprio lì, dove si producono i numeri e cifre!

Il dottore commercialista rappresenta per il mondo delle imprese e degli affari una massa critica importante nella professione contabile globale. Sarebbe infatti utile che le istruzioni pubbliche sui diversi ruoli dei professionisti intensificassero l’informazione in modo da aumentare la visibilità e la valorizzazione di questi ruoli.

 

Maurizio Maraglino Misciagna

@lospaziodimauri

prev
next

2 Commenti :

Inviato da Michele Festivo il 20 dicembre 2016 alle 11:24

Gentile autore, Potrebbe dirmi quante ferie ha all'anno un commercialista e quante ore lavora al giorno? Sabato e domenica sono di festa? Si passa molte ore davanti al computer? Grazie in anticipo

Inviato da Michele Festivo il 20 dicembre 2016 alle 11:25

Gentile autore, Potrebbe dirmi quante ferie ha all'anno un commercialista e quante ore lavora al giorno? Sabato e domenica sono di festa? Si passa molte ore davanti al computer? Grazie in anticipo

Commento

Captcha