Tutta colpa del commercialista

di Andrea Arrigo Panato - 21 novembre 2016

Un po' è vero, un po' è fisiologico che il commercialista faccia da parafulmine ad un sistema burocratico ed inefficiente. Non è la critica che mi turba quanto l'ampiezza della stessa e la virulenza che in questi ultimi tempi mi sembra esplodere.

 

In pochi giorni leggo un po’ dovunque sui social (su Facebook ma anche su linkedin, ecc.) alcuni post che fanno riflettere e che hanno tutti un comune denominatore:

-         se le imprese falliscono così numerose è colpa dei commercialisti che non avvisano per tempo i clienti e si limitano a registrare i dati senza interpretarli;

-         i commercialisti guardano solo al fisco e non sanno cosa sia un bilancio;

-         I commercialisti ignorano la finanza ed i rapporti con le banche;

-         i commercialisti non forniscono agli imprenditori i numeri veri su cui agire;

-         per carità di patria non entro nelle solite critiche su burocrazia ecc.. (es. “gente che lavora per lo Stato ma che pago io”, ecc)

 

Molti attacchi alla categoria sono anche, non nascondiamocelo, un modo per fare scalpore e vendere servizi alternativi di consulenza spacciandoli per più professionali. Il rapporto di fiducia tra imprenditore e commercialista ha sempre infastidito molti consulenti che cercano cosi di trovare un loro spazio. Normale e non mi spaventa. Fa riflettere però il seguito che molti di loro iniziano ad avere.

 

A questo si aggiungono per i più attenti le più sottili (ed in parte corrette) critiche di Università ed enti come l'OIV di cui peraltro fa parte lo stesso CNDCEC sulla qualità dei servizi offerti dalle professioni economico contabili.

newsletter

 

Non mi soffermo sulle divisioni di categoria ed i rapporti con l'amministrazione finanziaria.

Non ne faccio una questione sindacale ma mi lascia abbastanza perplesso sia l'attacco sia l'assenza di difesa. O più che difesa se preferite di reazione.

 

Certo molti di noi ( più fortunati o che per varie ragioni possono permettermelo ) hanno cercato per tempo o cercano di offrire una valida risposta al mercato. Avere sede a Milano ad esempio per il mio Studio rappresenta un discreto vantaggio competitivo.

 

Tutti questi segnali credo debbano essere interpretati ed analizzati con molta attenzione al fine di riscoprire il ruolo del professionista evidenziandone i punti di forza e di debolezza:

 

Punti di forza:

  • Rapporto di fiducia;
  • Spesso unico consulente dell’imprenditore;
  • Nicchia presidiata con un mercato storicamente alimentato da burocrazia pubblica;
  • Gestione contabile e fiscale;
  • Competenze forti che solo i più preparati riescono ad offrire ad imprese dinamiche.

 

Punti di debolezza:

  • Burocrazia da produttore di domanda a stritolatore di margini;
  • Crisi di rappresentanza politica derivante da una base che da un lato maledice l’eccesso di adempimenti e dall’altra teme la riduzione della domanda di servizi di base;
  • Limiti dimensionali degli studi e scarsa gestione manageriale;
  • Presenza di nuovi concorrenti sia nei servizi di base sia in quelli specialistici;
  • Incremento di rischi e sanzioni;
  • Bassi margini e difficoltà a definire la proposta di valore del servizio.

 

Il prossimo anno ci troveremo ad affrontare importanti cambiamenti normativi e non:

  • Nuovi principi contabili ed impatto sul bilancio 2016;
  • Novità in campo tributario;
  • Novità in campo fallimentare;
  • Fattura elettronica;
  • Nuovi adempimenti ed inasprimento del regime sanzionatorio;
  • Scuole di Specialità.

 

Ci attende una grande sfida organizzativa prima ancora che formativa. Probabilmente è una sfida che servirà a definire la nostra identità come figura professionale e come studio.

 

Mi piacerebbe si riuscisse a trovare a sviluppare una riflessione in comune con amici, professionisti ed imprese. Il cambiamento va incoraggiato e le critiche non devono spaventare. Un silenzio assordante però è dannoso.

Andrea Arrigo Panato Dottore Commercialista - Revisore legale

Studio Panato | Dottori Commercialisti  www.StudioPanato.it

@commercialista 

Andrea Arrigo Panato

Se vuoi leggere altri articoli di Andrea Arrigo Panato CLICCA QUI

Se vuoi leggere altri articoli della Rubrica Fisco&Società CLICCA QUI

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK CLICCA QUI

seguici su facebook

0 Commenti :

Commento

Captcha