LAVORO

Collaborazioni, lavoro autonomo e riqualificazione dei rapporti di lavoro

Per effetto dell’entrata in vigore del D.Lgs. n. 81/2015, dal 1° gennaio 2016, la normativa sul lavoro subordinato si applica a tutte quelle collaborazioni in cui le modalità, i tempi e i luoghi di esecuzione sono organizzate dal committente.

di Massimo Braghin - 24 marzo 2016
F

Contratti di solidarietà: ecco come cambia la normativa

Il contratto di solidarietà difensivo ha subìto importanti modifiche a seguito dell’intervento del Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148, che ha riordinato gli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro. La circolare n. 6/2016 della Fondazione studi dei Consulenti del lavoro analizza nello specifico tutte le novità introdotte.

di Luigi Piscitelli - 24 marzo 2016
F

Contratto a termine: la proroga non necessita di forma scritta

Una recente sentenza della Cassazione (la n. 1058 del 21 gennaio 2016) interviene ancora una volta sul tema stabilendo che la proroga del contratto a termine non necessita di forma scritta. L’ordine dei Consulenti del lavoro di Napoli ha analizzato nello specifico la decisione della Suprema corte.

di Luigi Piscitelli - 17 marzo 2016
F

Socio lavoratore: l’esclusione dalla cooperativa implica il licenziamento

L’esclusione del socio lavoratore dalla cooperativa produce la cessazione anche del rapporto lavorativo; è tuttavia possibile che la delibera di esclusione sia seguita o faccia seguito a un separato atto di licenziamento. La giurisprudenza ha analizzato proprio tale aspetto, poiché spesso è capitato che si arrivasse all’esclusione del socio solo per procedere al suo licenziamento.

di Benedetta Cargnel - 15 marzo 2016
F

Consulenti del lavoro: “Dimissioni on line costose e inutili”

La nuova procedura telematica per le dimissioni entrerà ufficialmente in vigore da domani, 12 marzo. Una riforma inserita nel decreto legislativo n. 150/2015 che manderà definitivamente in soffitta il vecchio modulo cartaceo per arginare il fenomeno delle dimissioni in bianco. Contro questa importante modifica si sono schierati i Consulenti del lavoro.

di Luigi Piscitelli - 11 marzo 2016
F

Il costo del lavoro: modalità di calcolo

Questo approfondimento è stato selezionato per voi dalla piattaforma MySolution, che fornisce aggiornamento, strumenti e formazione dedicati ai professionisti del fisco e del lavoro. Se volete leggere ulteriori approfondimenti e ricevere informazioni su tutti i servizi presenti nella piattaforma potete consultare la pagina dedicata.

di Emanuele Semplici - 8 marzo 2016
F

Visite di controllo: assenza ingiustificata se il lavoratore non collabora

Se non c’è collaborazione, l’assenza del lavoratore in malattia dal proprio domicilio in occasione della visita di controllo Inps non è giustificata. È questo quanto afferma una recente sentenza della Cassazione, la n. 3294/2016, secondo la quale non è sufficiente che sussista un motivo socialmente apprezzabile, ma fa carico al lavoratore adottare e provare una condotta collaborativa.

di Luigi Piscitelli - 3 marzo 2016
F

L’autoliquidazione Inail 2015/2016, aspetti principali e calcolo

Questo approfondimento è stato selezionato per voi dalla piattaforma MySolution, che fornisce aggiornamento, strumenti e formazione dedicati ai professionisti del fisco e del lavoro. Se volete leggere ulteriori approfondimenti e ricevere informazioni su tutti i servizi presenti nella piattaforma potete consultare la pagina dedicata.

di Emanuele Semplici - 26 febbraio 2016
F

Contributi previdenziali: l’omesso versamento non è più reato

L’omesso versamento dei contributi previdenziali non è più reato. Con l’entrata in vigore del D.Lgs. n. 8/2016, infatti, dal 6 febbraio 2016 l’omissione non è più perseguibile penalmente se non supera la soglia di 10.000 euro annui. Ad analizzare i cambiamenti intervenuti con il decreto è la circolare n. 5/2016 della Fondazione studi dei Consulenti del lavoro.

di Luigi Piscitelli - 25 febbraio 2016
F

Responsabilità delle società in caso di infortunio sul lavoro

Il D.Lgs. n. 231/2001 prevede un regime di responsabilità “da reato”, derivante dalla commissione o tentata commissione di determinate fattispecie di reato nell’interesse o a vantaggio della società: si tratta di un illecito amministrativo, e si affianca alla responsabilità penale della persona fisica che ha commesso il reato, per colpire il patrimonio della società.

di Benedetta Cargnel - 25 febbraio 2016
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 »