Garanzia Giovani, boom di adesioni nel 2016

di Gabriele Ventura - 16 dicembre 2016

Garanzia Giovani raddoppia le adesioni. Considerando le ultime statistiche del Ministero del lavoro aggiornate al 1° dicembre scorso, infatti, prosegue la crescita del numero dei giovani presi in carico e di quello dei giovani ai quali è stata offerta un’opportunità concreta tra quelle previste dal programma. Nel dettaglio, i presi in carico sono 824.216, con un incremento del 43,4% rispetto al 31 dicembre 2015, data che segna la conclusione della "fase 1" del programma. Tra questi, sono 426.246 i giovani ai quali è stata proposta almeno una misura del programma, il 67,6% in più rispetto al 31 dicembre 2015.

Aumenta anche il numero dei giovani che si registrano: sempre al 1° dicembre, gli utenti complessivamente registrati sono 1.224.136, con un incremento del 33,9% rispetto al 31 dicembre 2015. Hanno superato quota 1 milione, invece, i giovani registrati al netto delle cancellazioni: oggi sono 1.052.279.

Nella sezione "Giovani Imprenditori", il report contiene l'aggiornamento del dato relativo ai giovani che stanno presentando le domande di finanziamento a SELFIEmployment. Al 30 novembre, dopo l'entrata in vigore (il 12 settembre) del nuovo format on line per la presentazione delle domande, che consente l'accesso al finanziamento agevolato anche ai giovani che non abbiano concluso un percorso di accompagnamento finalizzato all'autoimprenditorialità, i giovani che hanno iniziato l'iter online per l'ammissione al finanziamento sono 849; 488 sono le domande in fase di valutazione dall'avvio del progetto.

Procede anche l'attuazione di "Crescere imprenditori", l'iniziativa nazionale promossa dal Ministero e attuata da Unioncamere per supportare l'autoimpiego e l'autoimprenditorialità attraverso attività di formazione ed accompagnamento all'avvio di impresa. Al 30 novembre, sono infatti 1.945 i giovani che hanno superato il test online di valutazione delle capacità imprenditoriali richieste per partecipare alla formazione finalizzata alla redazione del business plan; 953 sono stati avviati ai percorsi, 577 li hanno già conclusi con profitto.

Il Report contiene anche un focus sul successo di "Crescere in Digitale", progetto promosso dal Ministero del Lavoro insieme con Google ed Unioncamere, che offre agli iscritti al programma Garanzia Giovani l'opportunità di approfondire le proprie conoscenze digitali attraverso 50 ore di training online: a 64 settimane dal lancio sono 79.052 i giovani iscritti attraverso la piattaforma www.crescereindigitale.it; di questi 45.606 hanno completato il primo modulo e 7.391 hanno completato tutto il corso. Le imprese che hanno aderito al progetto sono 3.964, disponibili ad accogliere 6.126 tirocinanti.

Le imprese che decideranno di assumere il giovane al termine del tirocinio potranno beneficiare di incentivi fino a 12.000 euro.

I giovani possono scegliere più Regioni in cui svolgere esperienze lavorative o formative. Attualmente il maggior numero di adesioni si rilevano in: Sicilia con oltre il 13% del totale (pari a 176.135 adesioni), Campania con l’11% (pari a 147.830 adesioni) e Lombardia con oltre il 10% (pari a 134.962 adesioni). Queste insieme assorbono oltre il 34% delle adesioni totali. Il rapporto tra adesioni (1.340.823 unità) e registrazioni (1.224.136 unità) è pari a 1,10 ovvero, in media, ciascun ragazzo effettua più di una adesione al Programma. Tendenzialmente scelgono quella di residenza, al più Regioni ad essa limitrofe. Nel Mezzogiorno, dove il fenomeno della mobilità è maggiormente diffuso, sono invece più alte le opzioni rivolte ad altre Regioni, in particolare del Settentrione.

Gabriele Ventura

@gabrivent

0 Commenti :

Commento

Captcha