ORGANIZZARE LO STUDIO

Fare bene e farlo sapere: il valore della comunicazione professionale

Se nessuno sa che esisto, forse la mia esistenza è inutile. Soprattutto se fornisco servizi. Magari sono il migliore, il più preparato e competente professionista in un determinato ambito di conoscenze ma se non lo faccio sapere nessun cliente potrà usufruire della mia professionalità, nessun collega potrà riconoscere la mia preparazione, nessuno potrà distinguere le mie abilità professionali. Essere bravi non basta per ottenere successo nel proprio ambito lavorativo. Il saper fare diventa quindi un presupposto, richiesto ed atteso, tutto da comunicare. Serve però farlo sapere, trasmetterlo all’esterno e iniziare a comunicare la propria identità, la propria professionalità.

di Giampiero Vecchiato - 13 febbraio 2017
F

Siamo dei veri leader nei nostri studi?

Tra leggere e mettere in pratica c’è un abisso. Me ne sono resa conto quando ho pensato a come, noi professionisti, possiamo mettere in pratica le “21 Leggi Fondamentali del Leader”. Leggi che John C. Maxwell ha voluto regalarci con il suo libro. Ecco alcune domande che mi sono posta e che potrebbe essere uno spunto per tutti noi che, spesso, ci lamentiamo dei nostro collaboratori senza pensare che, forse, dovremmo lavorare su noi stessi prima di pretendere qualcosa dalle risorse che abbiamo in studio.

di Sandra Paserio - 10 febbraio 2017
F

Comunicare la professione per creare valore

“Uno spot da professionisti. La pubblicità è l’anima dello studio”. Così titolava subito dopo la prima riforma Bersani, un noto quotidiano del nostro Paese dedicato alla liberalizzazione delle professioni. Ma le cose stanno proprio così? Siamo sicuri che la pubblicità sia lo strumento di comunicazione più adatto e coerente per comunicare le professioni ed in particolare quella di commercialista?

di Giampiero Vecchiato - 31 gennaio 2017
F

Master My Solution e dopo… un weekend lungo a Bassano del Grappa

Non potete non sfruttare almeno una delle giornate del Master MySolution 2016-2017 di Bassano del Grappa per prolungare di qualche giorno la vostra permanenza all’insegna di storia, cultura ed enogastronomia d’eccellenza.

di Alessia Calzolari - 18 gennaio 2017
F

Master My Solution e dopo… un weekend lungo a Lecco

Non potete non sfruttare almeno una delle giornate del Master MySolution 2016-2017 di Lecco per prolungare di qualche giorno la vostra permanenza all’insegna di storia, cultura ed enogastronomia d’eccellenza.

di Alessia Calzolari - 6 dicembre 2016
F

Il clima in azienda quali politiche adottare per creare rapporti “win win”

Oggi più che mai, per competere, le aziende devono trovare strade innovative e alternative che permettano di raggiungere i risultati attesi, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione interna e la gestione delle risorse umane.

di Sandra Paserio - 16 novembre 2016
F

Master My Solution e dopo… un weekend lungo a Brescia

Non potete non sfruttare almeno una delle giornate del Master ANDC MySolution 2016-2017 Brescia per prolungare di qualche giorno la vostra permanenza all’insegna di storia, cultura ed enogastronomia d’eccellenza.

di Alessia Calzolari - 10 novembre 2016
F

Quanti cappelli dobbiamo indossare se vogliamo gestire uno studio?

Dopo trent’anni di esperienza nel mondo delle professioni, mi rendo conto che, essere un consulente del lavoro, un commercialista o un legale, non vuol dire portare con sé, soltanto, un bagaglio di competenza e conoscenza della materia. Vuol dire acquisire, con il tempo, tutta una serie di capacità e competenze che ti servono per gestire delle relazioni e mandare avanti uno studio che, altro non è, che un’impresa.

di Sandra Paserio - 27 ottobre 2016
F

Master MySolution e dopo... un weekend lungo a Pordenone

Storia, cultura e tradizione enogastronomica lungo gli itinerari del Master MySolution 2016-2017.

di Alessia Calzolari - 19 ottobre 2016
F

In studio e in azienda: non vince il gruppo, vince la squadra

Se il fine è quello di creare una squadra vincente, non possiamo pensare esclusivamente al fatto che si crei solidarietà tra i collaboratori. Dobbiamo domandarci se è chiaro l’obiettivo di dove si sta andando e se tutti i componenti dell’azienda daranno il meglio di loro stessi per raggiungere quell’obiettivo.

di Sandra Paserio - 5 ottobre 2016
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »