ORGANIZZARE LO STUDIO

Monitoriamo i tempi di lavoro per essere competitivi

Fino a qualche anno fa, si pensava che lo studio professionale fosse un’entità distinta rispetto all’azienda. Quando qualcuno parlava di “vendere servizi professionali”, lo si guardava con un piglio che esprimeva tutto lo sdegno per quell’affermazione. Oggi, gli equilibri sono cambiati.

di Sandra Paserio - 19 aprile 2016
F

Cominciamo a pensare come imprenditori

Forse dovremmo cominciare a pensare da imprenditori. Come si comporterebbe un imprenditore, nella mia stessa situazione? Quali sarebbero le sue priorità? Quali azioni metterebbe in atto per raggiungere i suoi obiettivi? Pensiamoci. Potrebbe essere un modo per vedere le cose in un modo diverso. Perché non provare?

di Sandra Paserio - 29 marzo 2016
F

E se nascessero marketplace di servizi professionali?

Se è vero che tutti noi cerchiamo on line prodotti e servizi per confrontarli e per risparmiare, perché a molti sembra così difficile che in un futuro, neppure troppo lontano, ciò accadrà anche per i servizi professionali?

di Mario Alberto Catarozzo - 24 marzo 2016
F

I collaboratori sanno quello che ci aspettiamo da loro?

Domande, domande, domande. Mettiamoci in discussione e proviamo a darci delle risposte. Poi, con molta tranquillità, andiamo direttamente dal nostro collaboratore e parliamo con lui. Il chiarimento porterà a migliorare i nostri rapporti, canalizzando l’energia verso la positività.

di Sandra Paserio - 17 marzo 2016
F

Fidiamoci dei nostri collaboratori, ci stupiranno!

I collaboratori erano degli esecutivi e come tali si dovevano comportare. Dovevano arrivare a una certa ora, dovevano fare quello che gli veniva detto e non dovevano assumersi delle responsabilità. Punto. C’è ancora qualche professionista che ragiona in questo modo? Non lo so. Sicuramente se c’è, non ha delle basi solide per ingrandirsi e strutturare diversamente il proprio Studio.

di Sandra Paserio - 4 marzo 2016
F

Il modello “Uber” per i professionisti: opportunità o minaccia?

A prescindere dalle posizioni di chi è d’accordo e chi contrario a un tale strumento di sviluppo del business, la vera domanda che ora ci dovremmo porre è se questa strada rappresenta l’inesorabile evoluzione della professione (ora di architetto, domani dell’avvocato, del commercialista e del consulente del lavoro).

di Mario Alberto Catarozzo - 24 febbraio 2016
F

Di Molfetta: “Non conta la dimensione dello studio, ma il modello di business”

MySolution Post ha chiesto a Nicola Di Molfetta, direttore dei contenuti editoriali di legalcommunity.it, di illustrarci dall’alto del suo osservatorio privilegiato quale sarà secondo lui il futuro delle professioni, con un occhio di riguardo per quelle legali di cui è da anni attento osservatore.

di Luigi Piscitelli - 18 febbraio 2016
F

Sei stressato e vuoi cambiare? Il modo c’è

Passiamo le giornate a rincorrere le scadenze, a rispondere alle telefonate e alle mail dei clienti, a leggere frettolosamente le novità pubblicate sui quotidiani, a dar retta ai collaboratori che ci bloccano la strada dalla porta d’ingresso dello studio fino al momento in cui varchiamo quella del nostro ufficio.

di Sandra Paserio - 17 febbraio 2016
F

Il futuro delle professioni per il 2016

Da soli, in condivisione di spese, associati, in società. Questi i principali scenari dell’esercizio della professione nel 2016. Quale sarà la scelta migliore in ottica strategica? Quali le considerazioni da fare per poter scegliere? Vediamo.

di Mario Alberto Catarozzo - 2 febbraio 2016
F

Dal cambiamento alla rinascita

Quando una persona sente di dover cambiare, spesso non sa da dove partire. Si sente confusa e vede i tasselli della propria vita sparpagliati sulla scrivania come pezzi di un puzzle, che sembrano non combaciare mai. È questo il momento più difficile, ma anche quello più importante. Da lì si può solo risalire.

di Sandra Paserio - 10 dicembre 2015
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »