TECNOLOGIA

Soddisfatto e rimborsato? No, soddisfatto e ascoltato

Ogni azienda, piccola o grande che sia, conosce l’importanza di avere clienti fidelizzati e su questa basa investimenti e strategie. Certo, il mercato e l’attuale realtà economica, spesso ci hanno mostrato e ci mostrano la continua alternanza tra la corsa ad acquisirne di nuovi a scapito degli esistenti.

di Massimo Marigo - 21 luglio 2016
F

Influencer per tutte le stagioni oppure di stagione?

La questione da porsi è sempre attuale: perché se gli influencer sono i novelli digital opinion leader, il loro “utilizzo” è ancora molto variegato e variabile da parte dei brand e delle aziende stesse. Per quale motivo?

di Massimo Marigo - 23 giugno 2016
F

Sei gradi di separazione social (ultima parte)

Non permettere alle attese di diventare una abitudine. Nei sei gradi di separazione social, abbiamo percorso un itinerario il quale ha inizio con la scelta, da parte di una azienda, associazione, PA, di salpare le acque del mare magnum del web valutando quale tipo di imbarcazione e propulsione scegliere, quali e quante provviste imbarcare e quale rotta solcare.

di Massimo Marigo - 30 maggio 2016
F

Sei gradi di separazione social (parte quinta)

La cartina di tornasole di un efficace content marketing, che sia un un post, un tweet, un video oppure un podcast, deve sottostare a tre criteri fondamentali: è appropriato? È misurato? È utile? Ne aggiungo un quarto: incuriosisce a lungo?

di Massimo Marigo - 24 maggio 2016
F

Il futuro del turismo? Il “metaturismo”

Quando cerchiamo un posto per le vacanze i portali appositi non mancano e nemmeno le informazioni ma, strano a dirlo, tutta questa mole di dati non è il modo più utile per trovare quello che ci piace e che ci serve. Perché? Perché l’offerta non è “metaturistica”, vale a dire non è pensata e tarata in accordo con le esigenze del soggetto richiedente.

di Massimo Marigo - 4 maggio 2016
F

Sei gradi di separazione social (quarta parte)

Il tempo fa sempre la differenza. Alla fine, dopo che la nostra azienda ha deciso come, quanto e dove essere nei social media, ha preparato o aggiornato il sito web si arriva alla domanda fatidica: quando postare i contenuti?

di Massimo Marigo - 27 aprile 2016
F

Che cosa insegna il caso Tesla

Tesla si è trovata al bivio ed è questo uno degli insegnamenti con il quale molte aziende devono, prima o poi, confrontarsi e affrontare: evolvere cercando di non snaturare se stessi. Qualunque sia la nuova condizione, riuscire a rimanere fedeli a se stessi cambiando resta la sfida più difficile da superare ma anche quella più necessaria.

di Massimo Marigo - 18 aprile 2016
F

Come l’internet of things sta cambiando il modo di fare impresa

Nella società in cui viviamo, “l’internet delle cose” ha totalmente modificato i nostri usi e costumi ma soprattutto sta modificando totalmente il modo di fare impresa. Internet of Things – letteralmente “Internet degli oggetti” – è lo slang utilizzato da qualche anno per definire la rete degli impianti e dei dispositivi, diversi dai computer, connessi a Internet.

di Maurizio Maraglino Misciagna - 14 aprile 2016
F

Sei gradi di separazione social (parte terza)

Dopo aver deciso di esserci, sui social ovviamente, e di aver compreso e valutato chi ti segue, il passo successivo è in realtà un passo indietro. Possibile? Sì, perché è imprescindibile e deve essere fatto prima dei primi due: il proprio sito web.

di Massimo Marigo - 18 marzo 2016
F

Sei gradi di separazione social (seconda parte)

Vi siete mai siete domandati chi vi segue sui social per quale motivo lo fa? Questa domanda è alla base del lavoro di un buon social media manager e strategist perché, come in qualsiasi contatto con il pubblico che si rispetti, conoscere il proprio uditorio aiuta a rapportarvisi nel modo corretto e più funzionale possibile.

di Massimo Marigo - 17 febbraio 2016
F

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »