A pensar male si fa peccato, ma…

di Alessandro Lini - 22 dicembre 2015

A pensar male è peccato, ma… Questa frase, attribuita a Giulio Andreotti, mi è tornata spesso in mente in questi giorni, ripensando alla vicenda che ha coinvolto, ad oggi, quattro istituti di credito, alla spietata lucidità con cui direttori e impiegati venivano invitati a collocare titoli presso chiunque, l’importante è vendere (anche i Conquistadores scambiavano con gli indigeni pezzi di vetro colorato con oro e argento ai tempi della conquista del centroamerica) e raccogliere denaro, (si parla di questionari Mifid truccati…).

Poi ho ripensato a tutto il dibattito che si è sviluppato negli ultimi anni sul tema di società tra professionisti, e ho immaginato, rabbrividendo, a quali scenari potevano profilarsi in una situazione dove il socio di capitale potesse essere l’espressione di un istituto di credito che fosse gestito sulla base di tali principi.

Un’avvisaglia l’avevamo già avuta quando venne alla luce, a proposito di un altro istituto di credito del nord est, sotto la lente degli investigatori, che alle aziende venivano concessi finanziamenti, purché acquistassero titoli emessi da quello stesso istituto.

In questi giorni sto tenendo la mia consueta serie di eventi formativi dedicati alla deontologia e all’ordinamento professionale (siamo a fine anno) e ogni volta che affronto l’art. 9 del decreto legge n. 1/2012 riesco a far fatica a immaginare una sua concreta applicazione per la nostra professione laddove impone al professionista di “rendere noto al cliente il grado di complessità dell’incarico, fornendo tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento fino alla conclusione dell’incarico”.

 

Alessandro Lini

@Alelini


0 Commenti :

Commento

Captcha

ALESSANDRO LINI

/media/4779601/lini.png
PROFESSIONE, PROFESSIONISTA
Account twitter Account LinkedIn Feed RSS

Dottore Commercialista, revisore legale, consulenza aziendale e tributaria. Consulenza ed assistenza nello start up di pmi; enti non commerciali. Ctu,Ctp e procedure concorsuali Relatore in eventi formativi su ordinamento professionale, (deontologia e tariffa), organizzazione degli studi professionali e società tra professionisti.


Gli (in)utili Commercialisti
4 febbraio 2016

A pensar male si fa peccato, ma…
22 dicembre 2015

Fare il professionista è ancora una professione?
8 giugno 2015

ARCHIVIO