Il nuovo spesometro: tempi e operazioni oggetto di comunicazione

di Stefano Setti - 12 settembre 2013

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 2 agosto 2013 (Prot. 2013/94908) è stato approvato il nuovo tracciato record nonché le modalità tecniche e i termini di invio del nuovo spesometro.

Il Provvedimento direttoriale citato ha stabilito che con riferimento alle operazioni per cui è previsto l’obbligo di fattura, è possibile comunicare, per ciascun cliente e fornitore, in alternativa:

  1. le singole operazioni effettuate, indipendentemente dall’importo (c.d. forma analitica);
  2. l’ammontare complessivo dell’imponibile e dell’imposta relativa all’anno di riferimento (c.d. forma aggregata).

Termini di presentazione delle comunicazioni relative al 2012

  • Per i contribuenti con liquidazione IVA mensile la presentazione dello spesometro dovrà avvenire entro il 12 novembre 2013;
  • per le altre tipologie di contribuenti, in capo ai quali sussiste l’obbligo di comunicazione, la scadenza è fissata per il 21 novembre 2013.

Termini di presentazione delle comunicazioni a regime

  • Per i contribuenti con liquidazione IVA mensile la presentazione dello spesometro dovrà avvenire entro il 10 aprile dell’anno successivo (quindi, per le operazioni 2013 il termine scade il 10 aprile 2014);
  • per le altre tipologie di contribuenti, in capo ai quali sussiste l’obbligo di comunicazione, la scadenza è fissata al 20 aprile dell’anno successivo (quindi, per le operazioni 2013 il termine scade il 20 aprile 2014).

 

Tipologia di operazione

Obbligo di indicazione o meno nello spesometro

OPERAZIONI IMPONIBILI

SI

OPERAZIONI NON IMPONIBILI

  • Cessioni all’esportazione

SI

  • Cessioni all’esportazione di cui all’art. 8, comma 1, lettere a) e b), D.P.R. n. 633/1972

NO

  • Triangolazioni comunitarie di cui all’art. 58 del D.L. n. 331/1993 

SI

  • Operazioni assimilate alle non imponibili ex artt. 8-bis, 8-quater, 71 e 72 del D.P.R. n. 633/1972

SI

  • Servizi internazionali di cui all’art. 9 del D.P.R. n. 633/1972

SI

OPERAZIONI ESENTI (di cui all’art. 10 del D.P.R. n. 633/1972)

SI

OPERAZIONI FUORI CAMPO IVA PER MANCANZA DEL PRESUPPOSTO OGGETTIVO (artt. 2 e 3 del D.P.R. n. 633/1972), SOGGETTIVO (artt. 4 e 5 del D.P.R. n. 633/1972), TERRITORIALE (artt. 7 e seguenti del D.P.R. n. 633/1972 – quindi, anche gli acquisti/cessioni di beni “estero su estero”) E LE SPESE ANTICIPATE IN NOME E PER CONTO DEL CLIENTE

NO

OPERAZIONI EFFETTUATE DAI CONTRIBUENTI MINIMI OVVERO A FAR DATA 1° GENNAIO 2012 NUOVO REGIME DEI MINIMI

NO

OPERAZIONI SOGGETTE al REGIME dell’INVERSIONE CONTABILE (reverse charge ovvero autofattura) nel caso in cui le stesse non siano relative a operazioni intracomunitarie

SI

CESSIONI GRATUITE di BENI che FORMANO OGGETTO dell’ATTIVITÀ di IMPRESA

SI

Destinazione di beni a finalità estranee all’impresa (c.d. autoconsumo esterno)

SI

IMPORTAZIONI

NO

OPERAZIONI (EFFETTUATE O RICEVUTE) con PAESI BLACK LIST

SI

OPERAZIONI GIÀ COMUNICATE all’ANAGRAFE TRIBUTARIA di cui all’art. 7 del D.P.R. n. 605/1973 (ad es.: contratti di assicurazioni, compravendite immobiliari, ecc.)

NO

OPERAZIONI EFFETTUATE nei CONFRONTI di CONTRIBUENTI NON SOGGETTI PASSIVI IVA e PAGATE DAGLI STESSI con CARTE di CREDITO, di DEBITO o PREPAGATE emesse da operatori finanziari soggetti agli obblighi di cui all’art. 7 del D.P.R. n. 605/1973

NO

OPERAZIONI EFFETTUATE e RICEVUTE in AMBITO COMUNITARIO

NO

PASSAGGI INTERNI di BENI tra RAMI di AZIENDA documentati con fattura

NO



Stefano Setti


0 Commenti :

Commento

Captcha

STEFANO SETTI

/media/4791657/setti-2.png
IVA E INDIRETTE
Account LinkedIn Feed RSS

Dottore commercialista in Milano, ha svolto attività di consulenza fiscale in materia di imposte indirette per studi di primaria importanza, sia nazionali che internazionali. Attualmente svolge funzioni di assistenza e rappresentanza in materia tributaria per svariate società, nonché per professionisti che operano nel settore edile.

PUBBLICAZIONI

- Iva per cassa
- La detrazione dell'Iva
- La territorialità ai fini Iva

EVENTI FORMATIVI

Master IVA MySolution|Formazione 2013


Il regime monofase Iva nel settore della telefonia
21 settembre 2015

Compensazione orizzontale dei crediti Iva
29 ottobre 2014

Fattura: regime delle nuove iniziative produttive
16 settembre 2014

ARCHIVIO