Operazioni verso lo Stato ed altri enti: esigibilità differita dell’Iva

di Stefano Setti - 16 ottobre 2013

Così come stabilito dall’art. 6, quinto comma del D.P.R. n. 633/1972 nel caso in cui i soggetti passivi Iva pongano in essere delle operazioni nei confronti dello Stato e di altri enti pubblici richiamati nella citata disposizione normativa, tornerà applicabile, come regola generale, l’esigibilità differita dell’Iva.

Ne consegue che in deroga alla regola generale dell’esigibilità dell’Iva, secondo la quale l’esigibilità dell’imposta (per l’Erario) si verifica nel momento in cui la cessione del bene o la prestazione del servizio si considera effettuata ai fini Iva, per tali operazioni il diritto dell’Erario di riscuotere l’imposta “a debito” risulta sospeso fino a che il corrispettivo pattuito non venga pagato dal destinatario del bene o del servizio stesso.

L’esigibilità differita dell’Iva torna applicabile alle cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate a favore di (art. 6, 5° comma del D.P.R. n. 633/1972):

  • Stato e organi dello Stato;
  • enti pubblici territoriali e consorzi tra essi costituiti;
  • Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura;
  • istituti universitari;
  • Asl, enti ospedalieri, enti pubblici di ricovero e cura aventi prevalente carattere scientifico;
  • enti pubblici di assistenza e beneficenza ed enti pubblici di previdenza;
  • farmacie, per le cessioni di farmaci di cui al n. 114) della Tabella A, Parte III, allegata al D.P.R. 633/1972;
  • soci, associati o partecipanti di cui all’art. 4 comma 4 del D.P.R. 633/1972.

Si precisa, infine, che per le operazioni sopra indicate l’esigibilità immediata dell’Iva troverà applicazione solo per facoltà da parte del cedente/prestatore soggetto passivo Iva.

Per approfondire l’argomento leggi l’articolo completo sulla piattaforma MySolution.

Inoltre il tema sarà affrontato durante il Master Iva MySolution, iniziato oggi a Montegrotto Terme (PD) e in programma dal 29 ottobre 2013 a Brescia. Il Master Iva è gratuito per gli abbonati alla piattaforma MySolution.


Stefano Setti


0 Commenti :

Commento

Captcha

STEFANO SETTI

/media/4791657/setti-2.png
IVA E INDIRETTE
Account LinkedIn Feed RSS

Dottore commercialista in Milano, ha svolto attività di consulenza fiscale in materia di imposte indirette per studi di primaria importanza, sia nazionali che internazionali. Attualmente svolge funzioni di assistenza e rappresentanza in materia tributaria per svariate società, nonché per professionisti che operano nel settore edile.

PUBBLICAZIONI

- Iva per cassa
- La detrazione dell'Iva
- La territorialità ai fini Iva

EVENTI FORMATIVI

Master IVA MySolution|Formazione 2013


Il regime monofase Iva nel settore della telefonia
21 settembre 2015

Compensazione orizzontale dei crediti Iva
29 ottobre 2014

Fattura: regime delle nuove iniziative produttive
16 settembre 2014

ARCHIVIO