SocialMediaMente

Economia collaborativa: giusto regolamentarla, ma come?

In legalese si parla di “Disciplina delle piattaforme digitali per la condivisione di beni e servizi e disposizioni per la promozione dell'economia della condivisione”, ma per tutti è la proposta di legge sulla sharing economy. Stiamo parlando dell’atto C.3564, che lo scorso 27 gennaio 2016 è stato depositato alla Camera per l’inizio del consueto iter di formazione della legge.

di Morena Ragone - 25 marzo 2016

Come mi riprendo la casa (ce lo chiede l’Europa?)

Un primo timore: quello che bastasse il ritardo nel pagamento di 7 rate, anche non consecutive, per consentire alla banca di aggredire direttamente l’immobile, dato in garanzia al momento dell’accensione del finanziamento per l’acquisto, e di vederlo vendere senza necessità di attivare le normali procedure esecutive immobiliari, e quindi passare dai Tribunali competenti per territorio.

di Morena Ragone - 14 marzo 2016

Chi è senza peccato? La Chiesa si confronta con il web

Ed è da anni che, sulla rete – e in rete – la Chiesa riflette, rivolgendosi non solo a chi la rete la utilizza, ma anche a chi, per paura, si sottrae al confronto; non disdegnando, neppure, di affrontare questioni complesse, come l’etica in internet, e sollevando questioni fondamentali alla comprensione del mondo moderno: globalizzazione, digital divide, sessismo, libertà di espressione, ecc…

di Morena Ragone - 8 marzo 2016

Un baco nella Mela, per ordine di un giudice

Da una parte c’è un Giudice, che sulla base di una vecchia norma - significa qualcosa? - chiede a una delle più grandi compagnie al mondo di svelare i segreti di uno tra gli oggetti più desiderati, l’iPhone, e, per prima cosa, di essere messo in grado di leggere il contenuto di quello specifico telefono; dall’altra, l’uomo a capo di quella compagnia, che si appella proprio al fantasma di quella sorveglianza di massa e alla sicurezza della popolazione tutta per opporre il proprio rifiuto a collaborare.

di Morena Ragone - 29 febbraio 2016

Quel gran caos (risolto) della banda ultralarga

Lo scorso 11 febbraio, la Commissione speciale per l’Agenda Digitale, riunitasi in seduta straordinaria in sede di Conferenza Stato-Regioni, ha finalmente raggiunto l’accordo sulla ripartizione regionale delle risorse nazionali per la banda ultra larga messe a disposizione dal Cipe con la delibera n. 65 del 6 agosto 2015 – pari a 3,5 miliardi di euro.

di Morena Ragone - 22 febbraio 2016

L’imprenditoria femminile serve a tutti noi. Eccome

Lo scorso 17 dicembre, il Parlamento europeo – tramite l’attività della Commissione per i diritti della donne e l’eguaglianza di genere, con relatrice Barbara Matera – ha approvato la proposta di risoluzione sui fattori esterni che rappresentano ostacoli all’imprenditoria femminile europea (2015/2111(INI)).

di Morena Ragone - 15 febbraio 2016

Fare impresa: usciamo dalla retorica?

Negli ultimi anni se n’è parlato veramente molto, della capacità dell’Italia di diventare la nuova Silicon Valley – tesi sicuramente avvalorata dagli ultimi annunci governativi, che vedono Cisco e Apple pronti a investire nel nostro Paese – e dei ragazzi italiani che devono imparare a fare impresa all’americana.

di Morena Ragone - 12 febbraio 2016

Parte la Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia (evviva!)

È partita piuttosto in sordina una riforma fondamentale per l’attività di tutte le pubbliche amministrazioni che agiscono in qualità di “stazioni uniche appaltanti” e non solo: la Banca Dati Nazionale Unica della Documentazione Antimafia (Bdna), finalmente operativa dal 7 gennaio scorso.

di Morena Ragone - 26 gennaio 2016

Quando il dipendente spende tempo su internet

La Cassazione è tornata spesso, negli ultimi tempi, sul tema del rapporto tra lavoro e nuove tecnologie. Questa volta lo ha fatto con l’importante sentenza del 2 novembre 2015, n.22353, sull’uso da parte del dipendente di internet e posta elettronica, gestiti per ragioni di lavoro, ma utilizzati anche per scopi personali.

di Morena Ragone - 17 gennaio 2016

Facebook e la nuova policy che tutela alias, pseudonimi, nick

Sta per cadere, a quanto pare, uno degli ultimi totem del più noto tra i social network: la real name policy di Facebook - l’obbligo di utilizzo del proprio nome reale - che ha da sempre rappresentato per il social blu una vera e propria bandiera.

di Morena Ragone - 11 gennaio 2016

« 1 2 3 4 5 6 7 »

MORENA RAGONE

/media/8293940/morena-ragone-55x55.jpg
SOCIAL MEDIA E TECNOLOGIA
Account twitter Account LinkedIn Feed RSS
SOCIALMEDIAMENTE

Giurista, dottoranda di ricerca presso l’Università di Foggia, ha esercitato come avvocato per molti anni. Studiosa di diritto di Internet e delle nuove tecnologie, diritto d’autore, informatica giuridica, eGovernment, Open Govenment e Open data, ha approfondito le problematiche giuridiche connesse alla rete e ai nuovi media ed alla tutela e al trattamento dei dati personali. E’ docente e relatrice in convegni di settore e formatrice per la pubblica amministrazione ed il settore privato. Pubblica articoli di approfondimento sui quotidiani giuridici online Altalex e LeggiOggi, su ForumPA, Pionero e MySolutionPost. E’ co-fondatrice dell’Associazione Wikitalia e tra i promotori degli Stati Generali dell’Innovazione, della quale è anche membro del Direttivo. E’ componente del Comitato degli Esperti in Innovazione di OMAT360, membro del Comitato Scientifico della Scuola per giovani amministratori YPBPR - Youth Politician’ Best Practice - e della collana di ebook “Cambiamo Modello” di SGI/Garamond, nonchè componente del comitato di redazione delle riviste “Documento Digitale” e “eCloud”. E’ consulente giuridico per Stati Generali dell’Innovazione e IWA Italy. Attualmente lavora come responsabile di Azione del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale presso la Regione Puglia.

ARCHIVIO